Gabrielle Chanel: Storia di una Rivoluzionaria

La storia della Maison Chanel è particolarmente legata alla spiccata personalità della sua fondatrice Gabrielle Coco Chanel che, seppur di umili origini, è riuscita a diventare la figura più di spicco del XX secolo portando innovazione, forti provocazioni e vivendo un privato decisamente molto discutibile. Coco rivoluziona la moda femminile e restituisce libertà alle donne inventando un nuovo concetto di stile più adeguato per una donna moderna. Gabrielle nasce a Saumur nel 1883, da una sarta e un venditore ambulante. Perde in giovane età la madre, viene abbandonata dal padre e cresce in un orfanotrofio. Lì impara a cucire e nel 1913, grazie ad uno dei suoi innumerevoli amanti, apre il suo primo negozio di cappelli diversi per stile dal gusto della belle epoque, per poi aprire la sua prima boutique a Parigi. Nel 1920 apre il suo quartier generale d’alta moda, dove lo possiamo trovar ancora oggi, in Rue Cambon  al numero 31.  Rivoluzionaria per quegli anni, inventa uno stile lineare ed essenziale, in netto contrasto con la moda dell’epoca, mescolando sia lo stile femminile che maschile. Lei libera le donne dai corsetti e propone i pantaloni prendendo spunto dal guardaroba degli uomini, aggiungendo giacche sportive, cravatte e cappelli a cloche, ma anche proponendo scarpe bicolore per slanciare la figura, le classiche spille a camelia, fino ad arrivare all’inconfondibile borsa con la doppia catena da portare a spalla. Altra sua grande rivoluzione è stata la particolare cura degli accessori, dall’uso della bigiotteria mescolata ai gioielli veri – che Coco amava farsi regalare dai suoi amanti -, alle grandi borse, al classico tailleur che ancora tutt’oggi conosciamo. Un mix di vero e falso che a madame Coco piaceva moltissimo e che ha portato lo stile Chanel non tanto ad ostentare il lusso quanto a nasconderlo. Tutt’ora lo stile di Gabrielle, portato avanti con successo da Karl Lagerfeld, è studiato per una donna che ama il lusso e l’eleganza dei dettagli anche con un abbigliamento pratico e comodo. Ad oggi l’impero Chanel va dall’alta moda al pret a porter, introdotta proprio da Lagerfeld nel 1978, al make up, alla gioielleria, alla profumeria che rappresenta un altro settore importante per la maison. Lo Chanel n.5 è il profumo più venduto al mondo ed è una vera e propria icona per tutte le donne. La storia narra che la stessa Coco scelse, dopo aver commissionato al chimico Beaux la realizzazione di una nuova fragranza, la bottiglietta con il numero 5 senza cambiarne neppure il nome. Proposto in un’innovata confezione in cristallo trasparente e reso ancora più celebre dalle dichiarazioni di Marilyn Monroe che disse di “Andare a letto vestita solo con due gocce di Chanel n.5”.

2012_1_7_mk7xdDjgxkkF83K2NE3Yx6

Alcune delle Icon Bag della Maison Chanel

l43-chanel-130302213333_big

borse-chanel-inverno-2013-shopping-bag-grande

Di seguito alcune frasi che hanno contraddistinto Madame Coco.

“La bellezza serve a noi donne per essere amate dagli uomini, la stupidità per amare gli uomini”.

“Un uomo può indossare ciò che vuole. Resterà sempre un accessorio della donna”.

“Per essere insostituibili bisogna essere unici”.

“Nessun uomo ti farà sentire protetta e al sicuro come un cappotto di cachemire e un paio di occhiali neri”.

“La moda è fatta per diventare fuori moda”.

“La ragione per scegliere i diamanti è che, densi come sono, rappresentano il più grande valore nel più piccolo volume”.

See you soon :*

Lady Bello

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...