The Big City: London

Buongiorno mie amiche Fashioniste. Per la rubrica travel oggi voglio parlarvi di Londra. A differenza di molte persone, prima dello scorso ponte dell’Immacolata, non ero mai stata in questa meravigliosa città e, come vi ho poggiato piede,  me ne sono perdutamente innamorata. Londra è la Capitale Europea di diritto, o almeno lo è per me, perchè, per le sue strade, si respira un’aria densa di culture, lingue e razze differenti che si mescolano insieme creando un’atmosfera cosmopolita. Visitarla per intero, con solo due/tre giorni, è prativcamente impossibile ma, se si parte organizzati e con un itinerario di luoghi e cose da d’interesse da vedere, si può già aver parecchio da camminare. Andiamo per gradi: nei quattro giorni che ho trascorso a Londra, questo è quello che sono riuscita a vedere.

  • Buckingham Palace e Cambio della Guardia: costruita nel 1703, la residenza della monarchia inglese, è di sicuro uno dei luoghi da visitare a Londra. Il maestoso edificio racchiude al suo intermo ben 775 stanze ed è circondato da un immenso parco. Le visite interne si possono effettuare solo nei mesi estivi, quando la famiglia reale si trasferisce al castello di Windsor, ed è aperta al pubblico l’Ala Ovest dove sono dislocate alcune stanze degli appartamenti di stato e le scuderie reali. Ma una delle attrazioni principali è la cerimonia del cambio della guardia di sua maestà dove, uomini in uniforme rossa e con un ingobrante copricapo di pelliccia nera sfilano in marcia.

  • Big Ben e House of Parliament: conosciuto anche come il Palazzo di Westminster, l’house of Parlament è un edificio di 1200 stanze in cui hanno sede le due camere del Parlamento inglese. Sovrastata da due enormi torri – la Victoria Tower, dalla quale si accede al parlamento e la Clock Tower – per tutti Big Ben, famosa come torre dell’orologio – la Hause of Parlament è attraversata, per tutta la sua superficie, da 3 km di corridoi.

  • Tower Bridge: letteralmente Ponte della Torre, collega la zona di Southwark alla Torre di Londra. La suggestiva passerella di vetro, che collega le due torri della struttura a 42 metri d’altezza dal fiume Tamigi, è di sicuro una tappa obbligatoria nella visita di Londra.

  • Hyde Parck: il polmone verde della capitale inglese nasce nel 1536 qaundo Enrico VIII lo trasformò nella riserva di caccia reale, mettendo al suo interno una nutrita popolazione di cervi. Solo dopo un secolo di utilizzo esclusivo della famiglia reale , nel  1637 Carlo I decise di rendere Hyde Parck un luogo pubblico. La Regina Carolina, nel 1730, decise di costruire il Serpentine – lago artificiale di quasi 12 ettari di superficie – sul quale sono stati rappresentati alcune delle rappresentazioni storiche tipo la battaglia di Trafalgar.
  • Notting Hill: quartiere londinese famoso per il carnevale, per Portobello Road e per il celebre film con Huge Grant e Julia Roberts, è sicuramente uno dei luoghi più eleganti di Londra con un’infinità di ristornti alla moda e negozi di lusso. Potendo scegliere il periodo in cui visitare Londra, di sicuro, per la visita di Notting Hill, bisognerebbe andare in concomitanza del Notting Hill Carnival – la più grande festa in starda d’Europa che si tiene il fine settimana del ponte estivo di agosto, il famoso Bank Holiday.
  • Soho: di sicuro il quartiere più trendy di Londra, noto per la vita notturna e Piccadilly Circus, è una delle zone più in voga della città. Cuore bohèmin della città, conserva ancor oggi il suo magnetismo che, per oltre due secoli, ha attirato prostitute, damerini, ubriaconi che qui si davano appuntamento. Soho trabocca di bar, ristoranti e locali di ogni tipo che convivono in armonia e con qualche problema con la folta comunità di residenti.
  • Bond Street: luogho ideale sia per chi ha in mente di spendere, sia per chi si accontenta di guardare le vetrine, Bond Street è la zona più esclusiva per lo shopping di lusso a Londra. Firme come Louis Vuitton, Dolce e Gabbana, Burberry, Alexander Mcqueen, Hermès, Chanel, TiffanyJimmy Choo, e chi più né ha più né metta, hanno la loro Boutique nella via. Bond Street, e tutta l’area che la circonda, vanta di un innumerevole numero di Stemmi Reali, oltre a essere la sede di alcuni degli alberghi e dei ristoranti più rinomati al mondo – tra cui Claridge’s e il The Ritz -, ma è anche sede di importanti istituzioni quali la Royal Academy of Arts e la casa d’aste Sotheby’s.

Questo slideshow richiede JavaScript.

E molto altro ancora c’è da vedere e visitare a Londra tanto che, per farvi un elenco, non mi basterebbe scrivere un libro. Però, per iniziare la visita della città, possono essere un ottimo punto di partenza.

Buon viaggio.

See you Soon 😉

Lady Bello

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...